torna alle lezioni
Questo materiale è disponibile nelle seguenti lingue: English, Español, Français, 日本語, Русский, Türkçe, 简体中文. Per favore, aiutaci con la traduzione in Italiano.

Pagina senza fine

importanza: 5

Create una pagina senza fine. Quando un visitatore scrolla fino alla fine della pagina, la data attuale deve essere accodata (cosicché il visitatore possa scrollare ancora).

Come in questo esempio:

È importante notare due caratteristeiche dello scroll:

  1. Lo scroll è “elastico”. Possiamo scrollare un po’ oltre rispetto all’inizio o alla fine del documento in alcuni browser o dispositivi (verrà mostrato uno spazio vuoto, e subito dopo il documento “rimbalzerà indietro” in posizione normale).
  2. Lo scroll è impreciso. Quando scrolliamo alla fine della pagina, potrebbe di fatto andare da 0 a 50px fuori dal reale bordo inferiore del documento.

Quindi, “scrollare fino alla fine” dovrebbe significare che il visitatore è a non più di 100px dalla fine del documento.

P.S. Nei casi reali, mostreremmo “più informazioni” o “più cose”.

Apri una sandbox per l'esercizio.

Il cuore della soluzione è una funzione che aggiunge continuamente contenuti nella pagina (o carica più cose nei casi reali) una volta arrivati alla fine del documento.

Possiamo chiamarla subito, ed aggiungerla come gestore di window.onscroll.

La domanda fondamentale è: “Come possiamo rilevare che la pagina è arrivata alla fine dello scroll?”

Usando le coordinate relative alla finestra.

Il documento è rappresentato (e contenuto) all’interno del tag <html>, che è document.documentElement.

Possiamo ottenere le coordinate relative alla finestra dell’intero documento con document.documentElement.getBoundingClientRect(), la proprietà bottom sarà la coordinata relativa alla finestra, della parte bassa del documento.

Per esempio, se l’altezza di tutti il documento HTML è 2000px, allora avremo che:

// quando siamo all'inizio della pagina
// il top rispetto alla finestra = 0
document.documentElement.getBoundingClientRect().top = 0

// la parte bassa relativa alla finestra = 2000
// il documento è lungo, quindi probabilmente andrà oltre il limite inferiore della finestra
document.documentElement.getBoundingClientRect().bottom = 2000

Se scrolliamo verso il basso di 500px, avremo che:

// la sommità del documento sta sopra la finestra di 500px
document.documentElement.getBoundingClientRect().top = -500
// la parte bassa del documento, invece, sarà 500px un po' più vicina
document.documentElement.getBoundingClientRect().bottom = 1500

Quando avremo scrollato la pagina fino alla fine, posto che l’altezza della finestrta sia di 600px:

// la sommità del documento starà sopra la finestra di 1400px
document.documentElement.getBoundingClientRect().top = -1400
// la parte bassa del documento sarà più in basso rispetto alla finestra di 600px
document.documentElement.getBoundingClientRect().bottom = 600

Notate bene che bottom non può essere 0, perché non arriva mai all’inizio della finestra. Il limite basso delle coordinate di bottom è l’altezza della finestra (stiamo ponendo il caso che questa sia 600), e non può scrollare più in alto.

Ricaviamo, quindi, l’altezza della finestra attraverso document.documentElement.clientHeight.

Per i nostri scopi, ci serve sapere momento in cui la fine del documento si troverà a non più di 100px. (che è a: 600-700px, se l’altezza è di 600).

Ecco quindi la funzione:

function populate() {
  while(true) {
    // fine del documento
    let windowRelativeBottom = document.documentElement.getBoundingClientRect().bottom;

    // se l'utente non ha scrollato abbastanza (>100px dalla fine)
    if (windowRelativeBottom > document.documentElement.clientHeight + 100) break;

    // aggiungiamo più dati
    document.body.insertAdjacentHTML("beforeend", `<p>Date: ${new Date()}</p>`);
  }
}

Apri la soluzione in una sandbox.