13º dicembre 2020

Developer console

Il codice è incline a contenere errori. E’ molto probabile che tu commetta errori… Di cosa sto parlando? Sicuramente commetterai errori, sempre che tu sia umano, e non un robot.

In un browser però, di default l’utente non può vedere gli errori. Quindi, se qualcosa non funziona nello script, non saremo in grado di capire quale sia il problema e sistemarlo.

Per poter visualizzare gli errori e ricevere altre informazioni utili riguardo gli script, i browser integrano degli “strumenti di sviluppo”, in inglese “developer tools” o più semplicemente “DevTools”.

Molti sviluppatori preferiscono utilizzare Chrome o Firefox poiché questi browser incorporano i migliori strumenti per lo sviluppo. Anche gli altri browser hanno gli strumenti per lo sviluppo, talvolta con caratteristiche speciali, ma più che altro inseguono le caratteristiche di Chrome e Firefox. In genere gli sviluppatori hanno un browser “preferito” e utilizzano gli altri solo quando un problema è specifico di quel browser.

Gli strumenti per lo sviluppo sono molto potenti e possiedono molte funzionalità. Per iniziare, dobbiamo capire come accedervi, come individuare gli errori e come eseguire comandi JavaScript.

Google Chrome

Apri la pagina bug.html.

C’è un errore nel codice JavaScript. E’ nascosto agli occhi di un normale utente, quindi dobbiamo aprire gli strumenti di sviluppo per trovarlo.

Premi F12, oppure, se sei su Mac, utilizza Cmd+Opt+J.

Gli strumenti di sviluppo, di default, si apriranno nella scheda Console.

Assomiglierà a qualcosa di simile a questo:

Il look esatto degli strumenti di sviluppo dipenderà dalla tua versione di Chrome. Nel tempo potrebbe cambiare un po’, ma dovrebbe essere comunque molto simile.

  • Qui possiamo notare il messaggio d’errore in rosso. In questo caso, lo script contiene il comando “lalala” non riconosciuto.
  • Sulla destra, c’e il link cliccabile della sorgente bug.html:12 con il numero della linea in cui si è verificato l’errore.

Sotto il messaggio d’errore, c’e il simbolo blu >. Questo indica la “riga di comando” in cui possiamo digitare dei comandi JavaScript. Premendo Enter il comando viene (Shift+Enter per inserire comandi multi-linea).

Ora possiamo vedere gli errori, e questo è sufficiente per iniziare. Ritorneremo sugli strumenti di sviluppo più avanti e analizzeremo il debugging più in profondità nel capitolo Debugging in Chrome.

Input multi-riga

Di solito, quando inseriamo una riga di codice nella console e premiamo il tasto Enter, questa viene eseguita.

Per inserire più righe premi Shift+Enter, in questo modo puoi inserire lunghe porzioni di codice Javascript.

Firefox, Edge, and others

Molti altri browser utilizzano F12 per aprire gli strumenti di sviluppo.

Anche l’aspetto è molto simile. Quando avrai imparato come utilizzare uno di questi strumenti (puoi iniziare con quelli di Chrome), potrai facilmente utilizzare anche gli altri.

Safari

Safari (Mac browser, non supportato da Windows/Linux) è un pò speciale in questo ambito. E’ necessario attivare prima il “Menu di Sviluppo”.

Apri le Impostazioni e vai sul pannello “Avanzate”. In basso troverai un’opzione da spuntare:

Adesso tramite Cmd+Opt+C puoi attivare e disattivare la console. Inoltre noterai che un nuovo menu “Sviluppo” è apparso. Esso contiene molti comandi e opzioni.

Riepilogo

  • Gli strumenti di sviluppo (Developer Tools o DevTools) ci consentono di individuare gli errori, eseguire comandi, esaminare variabili e molto altro.
  • Possono essere attivati con F12 nella maggior parte dei browser in Windows e Linux. Chrome su Mac Cmd+Opt+J, Safari: Cmd+Opt+C (avendolo precedentemente abilitato).

Ora in nostro ambiente di sviluppo è pronto. Nella prossima sezione inizieremo ad analizzare JavaScript.

Mappa del tutorial

Commenti

leggi questo prima di lasciare un commento…
  • Per qualsiasi suggerimento - per favore, apri una issue su GitHub o una pull request, piuttosto di lasciare un commento.
  • Se non riesci a comprendere quanto scitto nell'articolo – ti preghiamo di fornire una spiegazione chiara.
  • Per inserire delle righe di codice utilizza il tag <code>, per molte righe – includile nel tag <pre>, per più di 10 righe – utilizza una sandbox (plnkr, jsbin, codepen…)