22º febbraio 2021

Metodi di prototype, objects senza __proto__

Nel primo capitolo di questa sezione, abbiamo menzionato il fatto che esistono metodi piu moderni per impostare il prototype.

La proprietà __proto__ viene considerata datata, e in un certo senso anche deprecata (negli standard JavaScript per i browser).

Alcuni dei metodi più moderni sono:

Questi metodi dovrebbero sempre essere preferiti a __proto__.

Ad esempio:

let animal = {
  eats: true
};

// creiamo un nuovo oggetto con animal come prototype
let rabbit = Object.create(animal);

alert(rabbit.eats); // true

alert(Object.getPrototypeOf(rabbit) === animal); // true

Object.setPrototypeOf(rabbit, {}); // cambia il prototype di rabbit a {}

Object.create supporta un secondo argomento opzionale: il property descriptors (descrittori di proprietà). Possiamo fornire proprietà aggiuntive al nuovo oggetto, in questo modo:

let animal = {
  eats: true
};

let rabbit = Object.create(animal, {
  jumps: {
    value: true
  }
});

alert(rabbit.jumps); // true

I descrittori vanno forniti nel formato descritto nel capitolo Attributi e descrittori di proprietà.

Possiamo utilizzare Object.create per clonare un oggetto in maniera più efficace rispetto al copiare le proprietà con un for..in:

let clone = Object.create(Object.getPrototypeOf(obj), Object.getOwnPropertyDescriptors(obj));

Questa chiamata crea una copia esatta di obj, inculdendo tutte le proprietà: enumerable e non-enumerable, e i relativi setters/getters – tutto, impostando anche il giusto [[Prototype]].

Una breve storia

Se contiamo tutti i modi che abbiamo a disposizione per gestire [[Prototype]], questi sono molti! Abbiamo moltissime modalità per fare la stessa cosa!

Perché?

Motivazioni storiche.

  • La proprietà "prototype" di un costruttore è disponibile fin dai primi tempi in JavaScript.
  • Più tardi, nel 2012, è apparso nello standard Object.create. Il quale permette di creare oggetti fornendogli un prototype, ma non consente di impostarlo o di ottenerlo. Quindi i browser implementarono il metodo non-standard __proto__, come proprietà di accesso per impostare o otternere il prototype in qualsiasi momento.
  • Più tardi, nel 2015, Object.setPrototypeOf e Object.getPrototypeOf vennero aggiunti allo standard, con le stesse funzionalità di __proto__. Poiché __proto__ era di fatto implementato ovunque, entrò in un fase di deprecazione, nella sezione Annex B dello standard, ovvero: opzionale per gli ambienti non-browser.

Ad oggi abbiamo molti metodi a nostra disposizione.

Perché __proto__ è stato rimpiazzato dalle funzioni getPrototypeOf/setPrototypeOf? Questa è una domanda interessante; dobbiamo capire perché l’utilizzo di __proto__ non è una buona pratica. Continuate a leggere per avere la risposta.

Non cambiate il [[Prototype]] ad oggetti esistenti se la velocità è importante

Tecnicamente, possiamo impostare/ottenere il [[Prototype]] in qualsiasi momento. Ma solitamente lo impostiamo in fase di creazione dell’oggetto e successivamente non lo modifichiamo più: rabbit eredita da animal, e questo non dovrebbe cambiare.

I motori JavaScript sono altamente ottimizzati per questo. Cambiare il prototype durante l’esecuzione, con Object.setPrototypeOf o obj.__proto__= è un operazione molto lenta, poiché vanifica le ottimizzazioni interne fatte per le operazioni di accesso alle proprietà. Quindi evitate questa pratica, a meno che non siate consci di ciò che state facendo, e la velocità di esecuzione non è un problema per voi.

"Very plain" objects

Come sappiamo, gli oggetti possono essere utilizzati come un array associativo per memorizzare coppie chiave/valore.

…Ma se proviamo a memorizzare chiavi fornite dall’utente (ad esempio, un dizionario con vocaboli forniti dall’utente), noteremo un piccolo bug: tutte le chiavi funzioneranno senza problemi, ad eccezione di "__proto__".

Vediamo un esempio:

let obj = {};

let key = prompt("What's the key?", "__proto__");
obj[key] = "some value";

alert(obj[key]); // [object Object], non "some value"!

In questo esempio, se l’utente digita __proto__, l’assegnazione è ignorata!

Questo non dovrebbe sorprenderci. La proprietà __proto__ è speciale: deve contenere un oggetto o null. Una stringa non può fungere da prototype.

Ma il nostro intento non è quello di implementare questo comportamento, giusto? Vogliamo semplicemente memorizzare una coppia chiave/valore, ma utilizzando come chiave il termine "__proto__" questo non viene memorizzato correttamente. Quindi, questo è un bug!

In questo caso le conseguenze non sono così terribili. Ma in altri casi potremmo assegnarli oggetti, andando a modificare il valore del prototype. Risultato: l’esecuzione fallirà in maniera imprevedibile.

Ancora peggio – solitamente gli sviluppatori non pensano affatto a questa eventualità. Questo lo rende un bug veramente difficile da trovare e può portare a diverse vulnerabilità, specialmente se il codice viene eseguito server-side.

Questi comportamenti inaspettati accadono anche se proviamo ad assegnare la chiave toString, la quale è una funzione di default, e lo stesso vale per gli altri metodi integrati.

Come possiamo evitare questo problema?

Come prima cosa, possiamo semplicemente utilizzare Map per la memorizzazione dei valori al posto di un oggetto, in questo modo non avremo problemi.

Ma Object potrebbe esserci utile, perché i creatori del linguaggio hanno pensato a questo problema molto tempo fa.

__proto__ non è una proprietà di un oggetto, ma una proprietà di accesso per Object.prototype:

Quindi, se obj.__proto__ viene letta o impostata, il corrispondende getter/setter viene chiamato dal suo prototype, il quale legge/imposta il [[Prototype]].

Come detto all’inizio di questa sezione: __proto__ è un modo per accedere al [[Prototype]], non è il [[Prototype]] stesso.

Ora, se il nostro scopo è quello di utilizzare un oggetto come array associativo, e vogliamo evitare questo tipo di problemi, possiamo farlo in questo modo:

let obj = Object.create(null);

let key = prompt("What's the key?", "__proto__");
obj[key] = "some value";

alert(obj[key]); // "some value"

Object.create(null) crea un oggetto vuoto senza un prototype ([[Prototype]] vale null):

Quindi, non si ha alcun getter/setter ereditato per __proto__. D’ora in poi verrà trattata come una comune proprietà; l’esempio visto sopra funzionerà senza problemi.

Questo tipo di oggetti vengono chiamati “very plain” (“molto semplici”) o “pure dictionary” (“dizionari puri”), poiché sono molto più semplici dei normali plain object {...}.

Il lato negativo di questi oggetti è che mancano di tutti i metodi integrati, ad esempio toString:

let obj = Object.create(null);

alert(obj); // Error (non esiste toString)

…Ma questo può andarci bene per gli array associativi.

Da notare che molti dei metodi relativi agli oggetti sono come Object.something(...), ad esempio Object.keys(obj) – non sono contenuti all’interno del prototype, quindi continueranno a funzionare anche con questo tipo di oggetti:

let chineseDictionary = Object.create(null);
chineseDictionary.hello = "你好";
chineseDictionary.bye = "再见";

alert(Object.keys(chineseDictionary)); // hello,bye

Riepilogo

I metodi moderni per impostare e leggere il prototype sono:

La proprietà integrata __proto__, utilizzata come getter/setter, non è sicura nel caso in cui volessimo inserire in un oggetto chiavi fornite dall’utente. Un utente potrebbe inserire "__proto__" come chiave, che genererebbe un errore; potrebbe non avere gravi conseguenze, ma generalmente non è prevedibile.

Le alternative disponibili sono: usare Object.create(null) per creare un “very plain” object, senza __proto__, o in alternativa, utilizzare Map.

Inoltre, Object.create consente di creare una shallow-copy (‘copia non profonda’) di un oggetto, compresi i suoi property descriptors:

let clone = Object.create(Object.getPrototypeOf(obj), Object.getOwnPropertyDescriptors(obj));

Abbiamo anche chiarito che __proto__ è un getter/setter per [[Prototype]] e risiede in Object.prototype, proprio come gli altri metodi.

Possiamo creare un oggetto senza prototype utilizzando Object.create(null). Questo tipo di oggetti vengono utilizzati come “puri dizionari”, e non causano problemi nel caso in cui venga utilizzata "__proto__" come chiave.

Altri metodi:

Tutti i metodi che ritornano le proprietà di un oggetto (come Object.keys e le altre) – ritornano le proprietà “possedute”. Se vogliamo ottenere anche le proprietà ereditate dobbiamo utilizzare un ciclo for..in.

Esercizi

importanza: 5

Abbiamo un oggetto dictionary, creato come Object.create(null), in cui memorizziamo coppie key/value.

Aggiungi un metodo dictionary.toString(), il quale dovrebbe ritornare un lista di chiavi separate da virgola. Il metodo toString non deve essere mostrato nei cicli for..in.

Dovrebbe funzionare così:

let dictionary = Object.create(null);

// il tuo codice per aggiungere il metodo toString

// aggiungiamo dei valori
dictionary.apple = "Apple";
dictionary.__proto__ = "test"; // __proto__ è una proprietà comune in questo caso

// nel ciclo compaiono solo apple e __proto__
for(let key in dictionary) {
  alert(key); // "apple", poi "__proto__"
}

// la tua implementazione di toString in azione
alert(dictionary); // "apple,__proto__"

Il metodo Object.keys mostra tutte le proprietà enumerabili di un oggetto.

Per rendere toString non-enumerable, dobbiamo definirlo utilizzando un property descriptor. La sintassi che ci permette di farlo è Object.create, che ci consente di fornire dei property descriptors come secondo argomento.

let dictionary = Object.create(null, {
  toString: { // definiamo la proprietà toString
    value() { // il valore è una funzione
      return Object.keys(this).join();
    }
  }
});

dictionary.apple = "Apple";
dictionary.__proto__ = "test";

// apple e __proto__ appaiono nel ciclo
for(let key in dictionary) {
  alert(key); // "apple", poi "__proto__"
}

// vengono elencate le proprietà separate da una virgola
alert(dictionary); // "apple,__proto__"

Possiamo crare una proprietà utilizzando un descriptor. Di default i flag vengono impostati a false. Quindi nel codice sopra, dictionary.toString è non-enumerable.

Vedi il capitolo property descriptors se hai bisogno di ripassare l’argomento.

importanza: 5

Creiamo un nuovo oggetto rabbit:

function Rabbit(name) {
  this.name = name;
}
Rabbit.prototype.sayHi = function() {
  alert(this.name);
};

let rabbit = new Rabbit("Rabbit");

Queste chiamata fanno la stessa cosa o no?

rabbit.sayHi();
Rabbit.prototype.sayHi();
Object.getPrototypeOf(rabbit).sayHi();
rabbit.__proto__.sayHi();

La prima chiamata ha this == rabbit, le altre hanno this uguale a Rabbit.prototype, perché è l’oggetto prima del punto.

Quindi, solamente la prima chiamata mostra Rabbit, le altre mostrano undefined:

function Rabbit(name) {
  this.name = name;
}
Rabbit.prototype.sayHi = function() {
  alert( this.name );
}

let rabbit = new Rabbit("Rabbit");

rabbit.sayHi();                        // Rabbit
Rabbit.prototype.sayHi();              // undefined
Object.getPrototypeOf(rabbit).sayHi(); // undefined
rabbit.__proto__.sayHi();              // undefined
Mappa del tutorial

Commenti

leggi questo prima di lasciare un commento…
  • Per qualsiasi suggerimento - per favore, apri una issue su GitHub o una pull request, piuttosto di lasciare un commento.
  • Se non riesci a comprendere quanto scitto nell'articolo – ti preghiamo di fornire una spiegazione chiara.
  • Per inserire delle righe di codice utilizza il tag <code>, per molte righe – includile nel tag <pre>, per più di 10 righe – utilizza una sandbox (plnkr, jsbin, codepen…)